Presentazione

Il Dottorato in Scienze Chimiche e Farmaceutiche riunisce le competenze di ricerca e alta formazione delle preesistenti Scuole di Dottorato in Scienze Chimiche e in Scienze Farmaceutiche entrambe facenti parte della Scuola Superiore Santa Chiara. Il Progetto di Dottorato è rivolto all’inserimento dei giovani in ambiti di lavoro pubblici (es. Università, CNR ecc) e privati (es. Industrie Chimiche, Farmaceutiche e Biotecnologiche). Il nuovo Dottorato si sviluppa in due percorsi formativi 1.Scienze Molecolari 2. Scienze e Tecnologie del Farmaco che fanno riferimento alla storia ormai quasi trentennale delle SDR precedenti. Il Collegio dei Docenti è unico e comprende i Settori dell’Area CUN CHIM 03 presenti in modo significativo (Chim02,Chim03,Chim06,Chim08,Chim10,Chim12) all’Università di Siena. La selezione dei docenti del Collegio basata sulla qualità scientifica si è resa necessaria per tenere conto in modo equilibrato dell’esperienza positiva delle due Scuole precedenti e delle prospettive di pensionamento anticipato di alcuni. Nel Collegio sono presenti 4 Docenti di Università Europee con cui sono sviluppati rapporti di scambio e di collaborazione scientifica. I docenti del Collegio fanno tutti parte dell’area CUN 03, anche se le tipologie didattiche e scientifiche dei due percorsi formativi mantengono alcune specificità che sarebbe stato sciocco non valorizzare. Infatti il percorso in Scienze Molecolari ha un orientamento legato alla ricerca pura, mentre quello di Scienze e Tecnologie del Farmaco ha un orientamento più applicativo. Mentre quindi nei percorsi formativi il primo anno di entrambi è comune, gli elementi caratterizzanti sia per la didattica che la ricerca emergono nel secondo anno e trovano il loro completamento nel terzo con una individualizzazione dell’attività che si esprime anche con l’esperienza estera. Il Dottorato in SCF si pone come obiettivo la formazione di personale altamente qualificato per la ricerca e l’inserimento nel mondo del lavoro nel campo chimico e del farmaco. Questa finalità prevede il coinvolgimento di docenti di SSD con competenze complementari in ambito chimico. I percorsi didattici del secondo e del terzo anno prevedono lezioni non solo del settore chimico, ma anche di altre aree specialistiche come l’informatica o la biologia. Ogni anno è previsto un workshop su tematiche trasversali ai due percorsi formativi e la giornata del Dottorando con presentazione delle attività svolte in forma orale e/o poster come occasione di socializzazione e integrazione delle esperienze scientifico/didattiche maturate nell’anno. Il Dottorato in Scienze Chimiche e Farmaceutiche conferirà, come i precedenti dalla cui esperienza deriva, il titolo di Doctor Europaeus con le modalità previste tra cui la stesura e discussione della tesi in Inglese.

Documenti allegati: